Radio24 | Il Sole 24 ORE

Un sospetto

I sondaggi di queste ore, per quel che valgono, danno il centrodestra costantemente sopra al centrosinistra nelle intenzioni di voto.

Nulla mi toglie dalla testa, peraltro, che il Movimento 5 Stelle abbia una serie di caratteristiche in comune con la Forza Italia della prima ora. C’è uno zoccolo duro di fedelissimi con un atteggiamento quasi fideistico, una fetta consistente di elettori mossi dal malcontento per un Paese immobile, un’altra fetta – forse altrettanto consistente – che legge il Movimento come anti-estabilishment e lo vota solo per questo e un parte “sommersa”: sono quelli che, come con Berlusconi ma in questo caso per ragioni diverse, lo votano ma non lo dicono ai sondaggisti.

Il centrosinistra potrebbe perdere le eventuali elezioni, quale che sia la legge elettorale. Di qui l’ipotesi di un’operazione molto rischiosa, nella quale l’attuale leader del PD si gioca tutto, compreso il consenso alle prossime elezioni.

Piccola nota. Non ci sono valutazioni di merito (non sto dicendo bene/male bello/brutto). E’ solo un’ipotesi di analisi, probabilmente fallace.

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.