Radio24 | Il Sole 24 ORE

Indignazione un tanto al chilo

Come sa chi legge questo blog, da queste parti non si nutre una grande passione per il Movimento 5 Stelle, ma l’impressione è che si stia producendo indignazione un tanto al chilo sul comportamento dei deputati grillini. Piccolo esercizio di memoria

18 marzo 1949 – Alla Camera si vota l’adesione dell’Italia alla Nato. Quando il presidente dell’assemblea Giovanni Gronchi proclama l’esito del voto, il deputato del Pci Giuliano Pajetta (fratello del più noto Giancarlo) si lancia “a catapulta” (come si legge nel resoconto parlamentare) contro un collega, dando inizio a una rissa che vede anche un cassetto volare nell’emiciclo.

1 aprile 1952 – Il deputato Dc Albino Stella, coltivatore diretto, si getta contro il monarchico popolare Ettore Viola, agricoltore, colpendolo con un pugno.

29 marzo 1953 – La “legge truffa” viene approvata dal Senato ma in aula succede di tutto. In una rissa senza precedenti volano cassetti e banchi, il ministro Randolfo Pacciardi rimane ferito e l’opposizione abbandona compatta l’aula.

Segue qua (e sicuramente manca qualcosa)

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.