Radio24 | Il Sole 24 ORE

Che poi il punto non è nemmeno il permesso premio

Che poi il punto, sulla vicenda del serial killer di Genova, non è nemmeno il permesso premio, ma il fatto che uno già condannato per tre omicidi, per il ferimento di almeno due persone (una ragazza e un metronotte), per quattro rapine, per un’estorsione, uno che durante la permanenza in carcere aveva fatto a pezzi la sala colloqui, fosse destinato ad uscire nell’aprile del 2015.

Condividi questo post

Partecipa alla discussione

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ultimi commenti

  • paolo 27 dicembre 2013 / ore 17:03

    Il punto e’ “come puo’ un pluriomicida trovarsi in condizioni di rubare, a parte le sigarette ad un compagno di cella… Ma non dovrebbe essere dentro???”

  • Anonimo 20 dicembre 2013 / ore 11:38

    Il punto è, anche, che in questo paese chi ha sbagliato dice: “mi dispiace non lo sapevo” e resta al suo posto.