Radio24 | Il Sole 24 ORE

Attacchiamo la Germania, deponiamo le armi e facciamoci conquistare

La Regione Campania ha perso 32 milioni di Euro. Direte: il solito spreco di denaro pubblico. No: ha perso 32 milioni letteralmente

Mi spiego meglio.

La Asl Napoli 1, cito dall’ANSA, “nonostante pagasse regolarmente i debiti [e anche qua ci sarebbe da discutere], non era in grado di dimostrare l’avvenuto saldo delle fatture”. Dunque ci sono dei fornitori che hanno ottenuto un doppio pagamento. I fatti sono stati accertati dalla Guardia di Finanza.

1) La Asl non ha il controllo della sua stessa documentazione. Da accertare se per dolo o colpa.

2) I fornitori, farabutti, hanno accettato un doppio pagamento

Condividi questo post

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ultimi commenti

  • Caterina 26 ottobre 2013 / ore 15:24

    colgo l’occasione per fare una considerazione rispetto al solito refrain:” per il sud ci sono sempre meno soldi che per il nord”. non è che, forse, al nord la maggior parte dei soldi pubblici vengono spesi per gli scopi per cui sono stati stanziati? possibile che a Napoli o in Calabria o… o… al sud, non ci siano impiegati capaci di tenere in ordine le fatture? e non ci siano dirigenti in grado di far lavorare in modo corretto gli impiegati di cui sono responsabili? Non tutti i comuni del sud sono in deficit e allora perché dire sempre che non si adeguano le scuole che non funzionano i servizi perché mancano i soldi, se invece i soldi se li “perdono”?
    Grazie, Caterina Volpi