Radio24 | Il Sole 24 ORE

Baci, abbracci, saluti, ringraziamenti e tutto il resto

Come forse saprete, da settembre cambia il nostro palinsesto e la fascia dalle 9 alle 11 sarà condotta e curata da Giovanni Minoli. Sgombro subito il campo dall’idea che io possa essermela presa: considero Minoli un eccellente acquisto per la nostra radio. E’ uno che ha fatto scuola nell’arte del racconto e il racconto, in radio, è quasi tutto: non può che farci bene.

Per quanto mi riguarda farò altro (dettagli in futuro) ovviamente sempre qua a Radio24.

Queste poche righe sono dedicate ai ringraziamenti.

I primi vanno a tutti quelli che hanno continuato a seguire la trasmissione nonostante l’uscita di scena di Oscar Giannino. Il compito che mi era stato affidato – quello di sostituirlo – non era facile, ma gli ascolti hanno tenuto. Ne sono particolarmente felice, visto che , pur condividendo solo una parte delle cose che dice, ho grandissima stima di Oscar, delle sue capacità, del suo cervello. Dunque grazie a tutti gli ascoltatori, ma in particolare agli aficionados di Giannino e agli aderenti/simpatizzanti di Fare che hanno tenuta accesa la radio dalle 9 alle 10.

I secondi sono per tutti coloro che hanno scritto sul blog, sulla pagina Facebook, che mi hanno contattato su Twitter, che hanno scritto mail. Considero l’interazione in rete fondamentale, perché mi consente di leggere pezzi di realtà che a volte sfuggono, dagli spunti per il dibattito ai racconti di vita, passando per le critiche, anche aspre e tranchant: tutto utile a migliorarsi. Ne ho fatto e ne faccio tesoro (non è una frase fatta, fidatevi)

I terzi sono per chi lavora qua dentro, ma – come si dice – dovrebbero essere i primi. Quando si pensa ad una trasmissione in onda in orario di punta, si immagina una redazione enorme, una squadra intera che ci lavora. In realtà parliamo di due persone, dove una delle due sono io. L’altra è Alessandro Marcotulli, preziosissimo per gli spunti e le idee, molto più che per l’organizzazione del programma. Grazie anche a chi è stato al centralino (beccandosi giornate da 60 telefonate) e ai tecnici di regia, costretti ad inserire audio dell’ultimo minuto e rotture di scatole notevoli.

In chiusura: quasi certamente anche #Votantonio non ci sarà più. Spero che queste 44 puntate della prima trasmissione radiotelevisiva italiana dedicata all’interazione tra rete e politica possano avervi arricchiti. Non mi disturba nemmeno questo: ogni programma ha un ciclo e quello di #Votantonio, presumibilmente, era esaurito.

Baci, abbracci, saluti, ringraziamenti. Ci leggiamo qua o, se volete, su Twitter

Partecipa alla discussione

Rispondi a Marco Bizzo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ultimi commenti

  • Marco 24 ottobre 2013 / ore 09:25

    … non funzionano i programmi di Minoli senza il supporto del video.

    Il gattaccio, ridateci il gattaccio !!!

    MG

    PS nulla di personale x Lei Sig. Spezia

  • Rosella 29 luglio 2013 / ore 19:09

    Anch’io mi aggiungo alla schiera… con Giannino vi ho “scoperto” e da allora non ascolto altro! Grazie, perchè non ho rimpianto Oscar, grazie per l’ottimo e costruttivo lavoro che hai fatto e che, sono certa, proseguirai; nel frattempo…… Buone Vacanze!!!

  • Claudia 29 luglio 2013 / ore 09:48

    Gentilissimo Spetia sono davvero dispiaciuta per il cambiamento a Radio24 (la mia radio del cuore): non appena mi era possibile la ascoltavo con grande piacere ed interesse.
    La sua spontaneità, intelligenza, cultura hanno reso 9 in punto una trassimione piacevolmente efficace

    Minoli è un grande giornalista e come tale spero che sappia reinventarsi e soprattutto liberarsi dai vecchi canoni che gli sono stati imposti durante il suo percorso alla RAI

    Mi domando il perchè di questo assurdo cambiamento

    Un caro saluto

    Claudia

  • Luca S. Brescia 29 luglio 2013 / ore 01:14

    Mi associo ai complimenti per il suo lavoro. Sostituire Giannino non era facile anche per le vicende che lo hanno coinvolto. Devo dire che ascoltavo con piacere Giannino, del quale condividevo parecchie idee, e ho ascoltato altrettanto piacevolmente e con interesse la trasmissione guidata da lei. Credo che lei sia una grossa risorsa di Radio 24. Purtroppo Votantonio lo ho seguito saltuariamente: trasmissione straordinariamente interessante e incomprensibilmente chiusa. Ho ascoltato sabato l’ultima puntata, rassegna dei migliori contenuti, ho capito cosa mi sono perso… C’è materiale per una pubblicazione mi pare ….così è un’idea. Saluti e a-risentirci Grazie

  • Yolanda Roma 28 luglio 2013 / ore 16:59

    Sento sempre Nove in Punto da el paesse Basque Spagna, e il programma piaciuto molto quando a nove no sono in casa riacquistato attraverso “riascolta”
    Mi da molto dolore che rimuoverlo un caluroso saluto a tutta la squadra, grande profesioneles , la cosa migliore ché si puó sentire.

  • Marco Bizzo 27 luglio 2013 / ore 22:33

    Sono stato un assiduo seguace della trasmissione di Oscar Giannino e Lei lo ha sostituito alla Grande! Minoli va bene (anche se mi sembra un riciclo….) ma in un altro orario perché non adatto a questo tipo di trasmissione . La rivogliamo a settembre !
    Ps : il successo di questa radio e’ strettamente legato a questi programmi confatti in modo innovativo e senza filtri …. Speriamo che con queste iniziative Radio 24 non si assimili alle altre radio !

  • davide di fabio 27 luglio 2013 / ore 20:39

    commento cancellato…

    un saluto di cuore all’eccellente ululato delle 9

  • davide di fabio 27 luglio 2013 / ore 17:47

    E’ sempre triste salutare una voce così stimolante e geniale, una conduzione che per settimane ci ha tenuto compagnia facendoci appassionare a temi tanto disparati quanto interessanti.

    Altrettanto difficile sarà l’attesa di novità da parte Sua, di sapere con quali trasmissioni e in quali orari tornerà a farci visita: magari saremo in coda in tangenziale, oppure avremo la sfortuna di essere al lavoro e dovremo scaricarci i podcast appena rientrati a casa.

    Radio24 ormai ci ha abituato ad un continuo turnover e tante voci ci hanno salutato negli anni, soprattutto in quella che sembra una fascia oraria maledetta: ma quanti sono stati i conduttori delle 9? Ferrara (qualcuno se lo ricorda alla conduzione?) Cruciani, Giannino, Milan… Ne abbiamo sentiti passare tanti, ma questa volta sarà dura reggere il confronto!

    Detto questo vorrei essere ottimista per il futuro: aspettiamo l’arrivo di Minoli, poi giudicheremo (ricordo ancora quanto mi ero rattristato all’ultima puntata di Jefferson Ming, anni fa: ogni volta che finisce una trasmissione o cambia una conduzione che ha avuto il pregio di lasciare il segno, resta il retrogusto malinconico dell’incertezza per quello che verrà).

    Ma resta una fatto: dal Gazzettino del Risorgimento in poi mi ero davvero affezionato, e sono proprio felice che tornerà a farci compagnia.

    Mi raccomando, l’aspettiamo a settembre.

    Un saluto di cuore all’ululato delle nove
    A presto