Radio24 | Il Sole 24 ORE

Sanremo, Crozza e Grillo

Con un amico e collega si diceva che uno dei grandi difetti del Crozza di Sanremo è stata – al di là di tutto – la durata. Non è un performer, 40′ di televisione non li regge. Notava l’amico e collega che quel tempo televisivo, per capacità, presenza scenica e improvvisazione, lo sanno sostenere giusto Fiorello e Benigni. Ne ho aggiunto un altro: Beppe Grillo. Anzi, credo che sia il migliore in assoluto, un animale da palcoscenico incredibile, con una capacità di alternare l’alto e il basso, di giocare con i paradossi e di gestire gli imprevisti assolutamente unica. Immaginate il palco di Sanremo, immaginateci Grillo, immaginateci una contestazione come quella subita da Crozza e fatevi un’idea. Secondo me è da 20%, ma va ricordato che le piazze si riempiono anche per questi motivi: non è un comizio, è uno spettacolo.

Condividi questo post

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.