Radio24 | Il Sole 24 ORE

[postilla e domanda]

Sempre a proposito di questo: perchè se certe cose le scrive un uomo riceve quintali di retweet, visite al blog e complimenti e se le scrive una donna (ce ne sone decine che lo fanno e da molto tempo) passa per la solita rompicoglioni, spesso anche tra le donne?

Condividi questo post

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ultimi commenti

  • liberadidire79 25 ottobre 2012 / ore 17:05

    forse perchè certe riflessioni da un uomo non se le aspetta nessuno?
    spero di essermi sbagliata….

  • loscafandro 25 ottobre 2012 / ore 12:43

    Forse perché certe cause hanno più risonanza se portate avanti (anche) da chi non ne è direttamente vittima…! 🙂
    Io sono donna, nata e cresciuta dando per scontato di essere innanzi tutto “individuo”, esattamente come mio fratello. Stessi giochi, stesse mansioni casalinghe, stesse opportunità. E’ stato uno schock scoprire quanto potesse pesare il mio essere donna, fuori dall’insolita oasi felice quale si è rivelata essere la mia famiglia. Ero talmente serena nella mia femminilità da non rendermi conto che non era così per tutte, che la realtà (italiana, diciamolo) si basava su preconcetti e vecchi retaggi cuturali in cui la cultura, in verità, contava ben poco.
    E’ faticoso da ammettere ma temo ci sia molta strada da fare perché a volte sono le donne stesse a non accorgersi della gabbia in cui si ritrovano rinchiuse, e ancora peggio, spesso ci si rinchiudono da sole. Quindi non posso che essere felice che ci siano uomini come lei che riescono a rendersi conto del problema e non si arrendono all’atavico malcostume.
    Per questo, credo, che in specifico, dette da un uomo queste cose, possano avere più peso. Per lo stesso motivo, è bello quando il movimento “se non ora quando” riesce a portare in piazza gli uomini, perché, come dice anche lei, è un problema di tutti, non solo delle donne.
    La ringrazio per le parole.

    Carlotta