Radio24 | Il Sole 24 ORE

E’ colpa della Fornero

Sta diventando una specie di sport nazionale. Quando si parla di disoccupazione o anche di singole vertenze, si tende a prendere come obiettivo il ministro del Lavoro Elsa Fornero. Sommessamente mi permetto di ricordare che, a una decina di giorni fa, non era  stato approvato nemmeno un decreto attuativo. E che la situazione dell’economia italiana è quella certificata dall’Istat, che trovate ben illustrata nel grafico qua sotto. Temo che la disoccupazione e molte crisi aziendali, a dire il vero, dipendano proprio da questa, più che “dalla Fornero”

 

Condividi questo post

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ultimi commenti

  • mondeban 10 settembre 2012 / ore 15:19

    Simone, questo dei decreti attuativi è pecepito come un tecnicismo. La gente vede che l’IMU e la riforma delle pensioni hanno avuto un effetto immediato, mentre liberalizzazioni, riforma del lavoro, imprese con 1 euro, non incidono e dovevano dare ossigeno alla prima cosa che ci toglie il sonno: il lavoro. Da ottimo giornalista quale sei, faresti cosa molto gradita se chiarissi da chi dipendono i decreti attuativi e chi li deve approvare. Grazie di tutto.