Radio24 | Il Sole 24 ORE

La famosa questione prezzo del petrolio / prezzo della benzina

Tre mesi fa il petrolio quotato a Londra, il Brent, viaggiava intorno ai 121 dollari al barile, ora intorno ai 90. Il Wti, quello quotato a New York, era ampiamente sopra i cento dollari, ora è sotto gli 80.

Sempre tre mesi fa il prezzo medio alla pompa di un litro di benzina era di 1,56 euro, oggi è ad un 1,81 euro. Da questo sito l’utile grafico qua sotto, seppure non aggiornatissimo. La benzina è quella in arancione. Da notare, come sempre, che si sconta anche (parzialmente) un effetto cambio: il petrolio si calcola in dollari e tre mesi fa l’euro quotava a 1,31, mentre oggi è a 1,25.

Condividi questo post

Partecipa alla discussione

Rispondi a Luigi Rosa (@l_rsa) Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ultimi commenti

  • Luigi Rosa (@l_rsa) 22 giugno 2012 / ore 16:30

    Sbaglio o l’iniziativa di scontistica di ENI, seguita da altri, ha potuto piu’ dell’andamento del petrolio? Scontistica che e’ conseguenza di un calo dei consumi (ma guarda! aumenti i prezzi la gente compra di meno, che strano!)