Radio24 | Il Sole 24 ORE

Il terremoto ha “intollerabili sembianze di classe” (?)

Grandi ritorni. Se Vendola non vi sazia, eccovi il Fausto Bertinotti di oggi

Dopo un quarto di secolo in cui si è voluta negare l’esistenza della lotta di classe e proclamare la sua scomparsa, persino il terremoto, nei suoi effetti più drammatici, prende le intollerabili sembianze di classe e le prende in uno dei territori più civili e operosi del paese, quell’Emilia Romagna in cui per più di un secolo il movimento operaio e la sinistra sono stati protagonisti di una gigantesca opera di civilizzazione. (segue qua)

Condividi questo post

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.